GdF ‘becca” due cutresi con cocaina in auto: uno di loro era uscito dal carcere una settimana fa

Catanzaro – Nei giorni scorsi i ‘baschi verdi’ del gruppo di Catanzaro hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di due soggetti, originari di San Leonardo di Cutro (Kr), sorpresi nell’atto di trasportare in auto due involucri contenenti grammi 106 (centoisei) di cocaina.
L’attività espletata dalle fiamme gialle, che si inquadra nel costante controllo economico del territorio, effettuato anche ai fini di prevenire e reprimere gli illeciti traffici di sostanze stupefacenti, ha consentito di individuare e fermare due persone, già note alle forze dell’ordine, mentre a bordo di un’utilitaria si trovavano a percorrere la statale 106 ionica nel comune di Belcastro (Cz).
Il congruo quantitativo di cocaina, la cui vendita al dettaglio avrebbe fruttato una somma pari a 30 mila euro, è stato posto in sequestro dai finanzieri e per i due cutresi, pertanto, si sono aperte le porte del carcere di Catanzaro.
Un particolare degno di nota è il fatto che uno dei due soggetti, nemmeno una settimana prima di questo episodio, aveva finito di espiare una pena detentiva di anni cinque sempre per vicende giudiziarie legate a traffici di droga.

13 marzo 2018