Futsal, Royal Team Lamezia aspetta al PalaSparti Reggio Calabria per proseguire la marcia

Lamezia Terme – Meno 3! Tante le gare alla fine del torneo di A2 per la Royal Team Lamezia che dopo l’operazione aggancio e sorpasso al Napoli nel giro delle ultime due gare, ora è padrona del proprio destino. Ed il primo ostacolo, non meno insidioso delle altre due gare (a Salerno ed in ‘casa’ col Napoli stesso), si chiama Futsal Reggio Calabria. Si giocherà domenica 15 al PalaSparti, da 4 mesi ormai ancora incredibilmente chiuso al pubblico, alle ore 15:30.
Dunque un derby e, non luogo comune in questi casi, gara ancora più irta di difficoltà. Intanto guai a guardare la classifica, le reggine sono già destinate ai play out ma, ovviamente, verranno qui a vendere cara la pelle come lo sport insegna. La Royal, come sempre, dovrà pensare alla sua di partita, possibilmente ma sarebbe meglio dire ‘necessariamente’ concentrata fin dal tunnel degli spogliatoi. Quindi pensare esclusivamente al campo, iniziando fin da subito a cercare di buttarla dentro.

Il team manager Tonino Mercuri

Lo ha spiegato bene il team manager della Royal Team, Tonino Mercuri (foto a fianco) al sito Lady Futsal: “Partendo dal presupposto che non esistono gare facili consiglierei alle ragazze di entrare in campo con la grinta e la concentrazione che sin dall’inizio del campionato le ha contraddistinte. È fondamentale non sottovalutare l’avversario. Sappiamo inoltre che il derby è una partita a sè, che richiede uno sforzo e una partecipazione superiore, per questo è fondamentale iniziare la gara con forza e aggressività, qualità che le nostre ragazze già possiedono. Sono certo – conclude Mercuri – che questi fattori permetteranno di portare a casa un risultato positivo”.
Ovviamente non mancano, come sovente sta accadendo in questo finale di campionato, problematiche legate ad acciacchi ed infortuni. In primis quello del portiere Ceravolo: la brutta botta subìta in uno scontro a Taranto l’ha costretta in settimana a cure e terapie. Quindi domani esordio dall’inizio per Greta Guerra (foto sotto), anche lei reduce da ultime settimane non al massimo per via di un problema ad una mano. Ma Guerra è già concentrata e pronta a fornire il proprio contributo. Acciacchi in ordine sparso in settimana anche per Primavera, Sabatino, De Sarro e Manitta. Tutte però stringeranno i denti per essere utili alla causa-Royal. Si è finalmente rivista anche Francesca Ierardi, dopo oltre due settimane di stop. Nonostante pochi allenamenti anche lei sarà in distinta e disponibile se chiamata da mister Ragona. Dunque lavoro delicato proprio per il tecnico della provincia reggina della Royal in una sorta di derby personale. Ma conoscendo la sua tempra combattiva, avrà già istruito e caricato a dovere la sua squadra. E’ importante comprendere in casa-Royal che oltre a mostrare quello spirito di sacrificio ‘tutte per una e una per tutte’ splendidamente palesatosi ancor di più da un po’ di tempo a questa parte, bisognerà pensare esclusivamente al campo piuttosto che a fattori extra che si rivelerebbero soltanto dannosi nell’economia del match. A buoni intenditor poche parole…
CONVOCATE: Guerra e Ceravolo i portieri; quindi Fragola, Corrao, Losurdo, Linza, Manitta, De Sarro, Primavera, Sgrò, Sabatino, Ierardi. All. Ragona
ARBITRI: Gianpiero Cafaro e Giuseppe Aumenta di Sala Consilina; crono Antonella Molinaro di Lamezia Terme.

(c.s.)

Guerra in azione

14 aprile 2018