Oggi i funerali di Stefania Signore e di Christian dopo ritrovamento di Nicolò

Lamezia Terme – Sono stati spostati a sabato 13 ottobre i funerali di Stefania Signore, 30 anni e di suo figlio Christian Frijia di soli 7 anni rimasti vittima del maltempo che esattamente una settimana fa ha messo in ginocchio la Calabria.
La decisione è stata presa dopo il ritrovamento, questa mattina, del corpicino del piccolo Nicolò di soli 2 anni disperso dal 4 ottobre scorso. Anche la salma di Nicolò potrà essere unita al rito funebre insieme a quella della mamma e del fratellino.
Il rito funebre è stato confermato presso alle 15:30, nella Chiesa di Santa Caterina di località Mortilla a Gizzeria e sarà celebrato dal Vescovo della Diocesi, Mons. Cantafora.
Intanto i comuni di Lamezia Terme, Gizzeria, Curinga e San Pietro a Maida hanno proclamato, in concomitanza con la celebrazione dei funerali, il lutto cittadino.
Ecco il testo integrale della nuova ordinanza della terna commissariale del Comune di Lamezia Terme:
“- il 4 Ottobre 2018 condizioni atmosferiche particolarmente avverse e violente hanno investito tutto il territorio calabrese ed in particolar modo i territori del Comune di Lamezia Terme e dei Comuni contermini, causando la devastazione di gran parte del territorio provocata dal passaggio della furia dell’alluvione con ingenti danni alle cose ed anche, purtroppo, con la perdita di vite umane;
– che, in particolare, negli eventi sono state coinvolte tre persone, ovvero una giovane mamma con i suoi due piccoli figlioli;
– che la notizia, per la circostanza dell’avvenimento e per la giovane età degli sfortunati protagonisti, fra l’altro costituenti una famiglia nel pieno della gioiosità della vita, ha destato grande sconforto e dolore in tutte le Comunità interessate dall’alluvione, sia per spirito di appartenenza dei defunti al territorio, sia per senso umano di solidarietà verso il dolore di una famiglia tragicamente colpita da una disgrazia ben superiore alla perdita della vita e che nel comune sentire fa emergere la crudeltà di un destino che si è accanito su affetti e sentimenti di cui ancora si sarebbero potute godere le gioie;
– che, proprio in virtù del comune sentire generale, l’Amministrazione comunale, in tutte le sue espressioni, raccogliendo la spontanea e convinta partecipazione della Comunità, intende manifestare il cordoglio della Città di Lamezia Terme per questa perdita che ha colpito tutta la cittadinanza, pur tenuto conto che le vittime erano
residenti nel Comune di Gizzeria e che le loro morte e scomparsa si siano verificate nel Comune di San Pietro a Maida;
– che la proclamazione del lutto cittadino è un modo per rendere visibile il dolore e la vicinanza della Città di Lamezia Terme a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia ed innanzitutto ai familiari delle vittime, quale semplice gesto simbolico che va ad aggiungersi alla grande e fattiva catena di solidarietà che, fin dalle prime ore dell’emergenza, si è creata in tutta la Città stessa nei confronti di chi è stato coinvolto nella drammatica alluvione;
per l’effetto, sentiti tutti i membri della Commissione Straordinaria ed informato il Signor Prefetto di Catanzaro;
PROCLAMA
il lutto cittadino nella giornata di Sabato 13 ottobre 2018 per la morte della Sig.ra Stefania Signore e del figlio Christian e per la scomparsa del piccolo figlio Nicolò, cittadini del Comune di Gizzeria;
DISPONE
per la suddetta giornata, in cui nel Comune di Gizzeria si svolgerà la cerimonia funebre:
• la esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali di Lamezia Terme;
• un minuto di silenzio negli uffici comunali operativi per attività istituzionali alle ore 15.30;
INVITA
tutti i cittadini, le Istituzioni pubbliche, le Organizzazioni sociali, culturali e produttive ed i titolari di attività private di ogni genere a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute opportune, anche mediante la sospensione delle rispettive attività, con esclusione dei servizi indispensabili ed obbligatori, durante il corso della cerimonia funebre, cioè dalle ore 15.30 alle ore 16.30 del 13.10.2018”.

11 ottobre 2018