Catanzaro – Un furto al punto Brico di località Barone a Catanzaro (nella foto) è stato sventato dalle guardie giurate dell’Istituto di Vigilanza Privata di Catanzaro. Secondo quanto si è appreso alle 4,11 del mattino di oggi è scattato l’allarme. Su segnalazione della centrale operativa dell’Istituto, la pattuglia in servizio di perlustrazione di zona è arrivata in solo 10 minuti e, dopo un primo esame dello stato dei luoghi, ha riscontrato un vetro rotto di una porta sul lato posteriore. All’interno dello stabile comunque è stato verificato che i malviventi non avevo sottratto nulla.
Gli agenti della squadra volante della questura, prontamente intervenuti, hanno già avviato le indagini del caso recuperando anche i filmati delle telecamere di sorveglianza.
Non si è fatto attendere il commento di Michele Raffaele, l’imprenditore lametino titolare dei punti vendita Brico che a Giulia Zampina della testata Catanzaroinforma ha dichiarato “Qualunque cosa accada io non andrò via da qui”.
Nelle settimane scorse al punto Brico di Squillace è stata ritrovata una bottiglia di plastica contenente liquido infiammabile.
Immediata solidarietà all’imprenditore da Confcommercio, Confesercenti e Cicas che in una nota evidenziano: «È con apprezzabile coraggio e tenacia che l’azienda Raffaele, a cui va tutta la nostra solidarietà, dichiara che non ci sarà da parte loro alcun tentennamento ed alcun passo indietro. Ed è proprio questo il nostro invito a imprenditori e commercianti: denunciare alle forze dell’ordine, senza alcun indugio, ogni tentativo di estorsione. È unicamente in questa direzione che ravvisiamo la possibilità di combattere le vessazioni e l’arroganza della criminalità, poiché le norme dello Stato prevedono termini e modi per far fronte a quella che è ormai diventata una vera e propria emergenza sociale. È solo dunque agendo in un’ottica di sistema e di piena collaborazione con le Istituzioni che avremo la possibilità di dimostrare che un altro mondo è possibile, quello della legalità e del rispetto delle regole della civiltà democratica».

14 settembre 2018