Catanzaro – Il tribunale della liberta’ di Catanzaro ha revocato gli arresti domiciliari per Felice Bellini, consulente marketing della Vigor Lamezia, indagato nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse “Dirty Soccer“.
Bellini, difeso dagli avvocati Arturo Bova e Antonio Lomonaco, sara’ comunque sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora. I giudici catanzaresi, inoltre, accogliendo il ricorso dei due avvocati, hanno annullato nei confronti dell’indagato l’ipotesi d’accusa di associazione per delinquere.
L’inchiesta, coordinata dal pm della Dda di Catanzaro Elio Romano, avrebbe fatto luce su un vorticoso giro di partite truccate nei campionati di Lega Pro e Cnd.

(AGI)